Home » Notizie » Prossimi interventi di recupero

Ogni tanto arrivano buone notizie per il patrimonio culturale del nostro Paese, soprattutto quando si tratta di risorse economiche per finanziare interventi di recupero, messe in sicurezza e programmi di valorizzazione.

In questo caso, si tratta dei 180 milioni per 595 siti in tutta Italia, recentemente approvati dal MIBAC, il Ministero per i beni e le attività culturali.

Di questa cifra al Piemonte spettano 13,5 milioni per il biennio 2019/2020, che verranno ripartiti dalla Soprintendenza.

Qui di seguito vi riporto alcuni interventi già programmati per la città di Torino, secondo quanto riportato dal quotidiano La Stampa.


Palazzo Chiablese

Ben un milione di euro per sistemare il tetto, la facciata e i serramenti.

Museo di Antichità

Settecentomila euro andranno alla manica nuova del museo di Antichità per il trasferimento delle collezioni, l’adeguamento degli impianti e il riallestimento delle Sale D’Andrade e dell’atrio della manica di Palazzo Reale.

Duomo

Quattrocento mila euro per terminare il restauro anche nella zona dietro l’altare, danneggiata dall’incendio del 1997.

Ex gallettificio militare di via Modena

L’edificio industriale in stile art noveau verrà restaurato e trasformato in archivio e centro di documentazione per conservare il patrimonio della biblioteca archeologica e storico-artistica della Soprintendenza.

Altri interventi di recupero

Inoltre è previsto:

  •  l’adeguamento alle norme antincendio per la Biblioteca Nazionale, Palazzo Carignano, il Castello di Agliè e il Castello di Racconigi;
  • il restauro delle statue policrome e dorate dell’arte del Ganghara del MAO;
  • interventi per l’Archivio di Stato di Torino

Proprio un bel calendario di interventi di recupero, non pensate anche voi?

Facciamo tutti insieme un grande in bocca al lupo alla Soprintendenza perchè tutti questi progetti abbiamo una concreta realizzazione.

Naturalmente vi terrò informati, per cui continuate a seguirmi oppure iscrivetevi alla newsletter, così sarete certi di non perdervi nessuna notizia legata al mondo dell’arte di Torino.

Ultima cosa: se vi fa piacere, condividete pure il post canali social.

A presto con le prossime news.