a Torino ha aperto MUSA

Home » Notizie » A Torino ha aperto MUSA

Lo sapete che a Torino ha aperto MUSA, un nuovo spazio espositivo in via della Consolata 11, proprio di fronte al Santuario della Madonna?

Si tratta di un locale di 500 mq su due piani (piano terra e piano interrato) appartenente a un palazzo nobiliare del Seicento, appena restaurato dal proprietario Pierluca Lobina.


One World

Lo scorso fine settimana ha già dato un assaggio della sua volontà di diventare un nuovo punto di riferimento culturale per Torino.

Ha infatti ospitato l’anteprima di “One World, la mostra di arte contemporanea che verrà presentata nell’edizione 2020 della fiera di “The Others” a novembre.

Per chi si è perso questa preview, ecco alcuni dettagli su questa mostra in attesa di un articolo più approfondito sulla fiera di quest’anno.

  • il fotografo Davide Bramante ci fa conoscere le sue “esposizioni multiple non digitali“, ossia scatti sovrapposti effettuati con una macchina analogica, a partire dallo stesso fotogramma;
  • Dario Goldaniga presenta le sue sculture realizzate con assemblaggi di colature in bronzo;
  • Giacomo Mafrici espone le opere in carta di Lokta dopo aver carpito tutti i segreti di questo tipo di produzione in Nepal.

MUSA e il Torino Film Festival

Che cosa c’entra MUSA con il Torino Film Festival?

Dovete sapere che la 38edizione del Torino Film Festival sarà un vero e proprio festival diffuso.

Infatti coinvolgerà 12 luoghi che vogliono evocare le 12 punte della Stella della Mole, il dodecaedro scelto per la nuova identità visiva della manifestazione.

Tra queste sedi ci sarà anche MUSA, che ospiterà un evento speciale dedicato al sensitivo e spiritista Gustavo Rol

Il nome di questa sezione del festival sarà appunto “Le stanze di Rol ” in onore del cinema più libero e ardito.


Sempre un buon segno quando si fonda un nuovo spazio culturale in città, come Musa!

Vuol dire che Torino e i torinesi continuano a creare e sostenere il settore culturale, in maniera silenziosa, ma tenace.

A dispetto di tutte le inadempienze che molto spesso provengono invece dalle istituzioni ufficiali.

Naturalmente, io voglio fare la mia parte mostrando tutte le potenzialità incredibili che ha Torino.

Pertanto continuate a seguirmi e iscrivetevi alla newsletter.

Arrivederci alla prossima notizia.


Leggi anche